Pane dolce con l'uvetta (schisada) della nonna

INGREDIENTI

  • 200 g farina tipo 1 Frumenta
  • 70 g zucchero semolato
  • 70 g latte intero
  • 1 uovo (50 g)
  • 45 g burro a temperatura ambiente
  • 50 g uvetta
  • 10 g grappa (vol. 40%)
  • 3 g lievito di birra secco
  • 2 g sale
  • 1 albume per spennellare
  • zucchero in granella e zucchero a velo per la copertura

 PROCEDIMENTO

1. Fate rinvenire il lievito nel latte intiepidito. Nel frattempo lavate e ammollate l'uvetta in acqua tiepida.

2. Nell'impastatrice versate la farina, il sale, lo zucchero e l'uovo e iniziate a far girare piano.

3. Poi aggiungete anche la grappa e il latte a filo, finchè l'impasto l'avrà assorbito. Fate andare l'impastatrice finchè il composto sarà incordato e la ciotola risulterà pulita (ci vuole un bel po').

4. Ora aggiungete anche il burro a pezzetti, poco alla volta e aggiungendolo solo quando il precedente è stato assorbito.

5. Una volta assorbito il burro, aggiungete anche l'uvetta, ben asciugata, poi togliete l'impasto dall'impastatrice, infarinate il tavolo, appoggiatelo e lasciatelo riposare 10 minuti, infine date un giro di pieghe. Quindi mettelo a lievitare in una ciotola unta e copritelo con pellicola (non a contatto). Gli ci vorrà un po' a lievitare (io l'ho fatto alle 10 e l'ho ripreso in mano alle 17: è un impasto molto grasso e i grassi ostacolano la formazione del glutine, ma ho preferito non mettere troppo lievito).

6. Una volta lievitato prendete l'impasto, stendetelo -senza eliminare troppa aria- e dategli la forma che preferite (tradizione vuole che sia una ciambella o una S). Fatelo lievitare ancora, sempre coperto con pellicola (ora a contatto).

7. Quando vi sembrerà raddoppiato, spennellatelo con un po' di albume, spargete di granella e cuocete in forno già caldo a 180°C per 20-25 minuti (nel mio forno 23 minuti, statico sopra-sotto, circa a metà, un po' più verso l'alto, spruzzando le pareti del forno di acqua prima di cuocere). Una volta cotta fate raffreddare su una gratella, poi spolverate con zucchero a velo.


Dà il meglio consumata in giornata, se volete conservarla mettetela in un sacchetto di plastica.

Se la brioche si dovesse crepare non preoccupatevi, ho notato che succede ogni volta che l'impasto contiene del liquore: l'ho provata senza e non fa questo scherzetto (ma il sapore non è la stessa cosa.....).

 

 


Prodotti per questa ricetta

frumenta farina tipo 1
Frumenta tipo 1 > vai alla scheda