Ricette

  • 2 ore
  • Media

Crostata decorata ai frutti rossi e crema al latte di mandorla

INGREDIENTI 
Per la frolla fine
200 g burro a temperatura ambiente
140 g di zucchero a velo
2 g sale
bacca di vaniglia
scorza grattugiata di mezzo limone
3 tuorli grandi (tieni l’albume)
280 g Farina di grano tenero tipo 0 - Linea Origini
70 g Farina integrale di grano tenero integrale - Linea Origini

Procedimento
1. Impasto per la frolla fine
Nella ciotola della planetaria lavora il burro con lo zucchero a velo.
Una volta amalgamati (non serve montare), aggiungi il sale, la scorza di limone e la polpa della bacca della vaniglia (conserva il baccello).
Aggiungi un tuorlo alla volta senza fermare la planetaria e quando il tutto è amalgamato, spegni.
Setaccia bene le farine (reinserisci nelle polveri la crusca che il setaccio avrà trattenuto), quindi aggiungile al composto azionando la planetaria a bassa velocità.

2. Stesura frolla
Non appena il tutto sarà omogeneo (pochi secondi), spegni e rovescia sul piano di lavoro.
Compatta l’impasto con le mani, quindi stendilo su un foglio di carta forno.
Copri il tutto con un altro foglio di carta forno e, aiutandoti con un matterello, stendilo in uno strato di circa 4 mm.
Ricava un cerchio di circa 30 cm di diametro e rimuovi l’impasto in eccesso.

3. Riposo frolla
Buca con una forchetta (o un tagliapasta) il disco quindi riponilo in frigorifero coperto con pellicola o carta forno.
Il rimanente impasto va steso in un panetto rettangolare non eccessivamente sottile e messo a riposare in frigorifero coperto da pellicola.

4. Realizzazione della base
Dopo circa un’ora, estrai l’impasto steso e appoggia sulla superficie un anello per crostate del diametro di circa 23 cm leggermente imburrato. Intaglia il disco che cuocerai lasciando che la punta del coltello segua il bordo interno dell’anello.
Rimuovi l’impasto in eccesso (puoi realizzare un filoncino e tagliare dei biscottini che cuocerai i un secondo momento).
Posiziona bene l’anello intorno al disco di pasta spingendolo verso il basso. Riponi in frigorifero mentre prepari le decorazioni.

5. Realizzazione delle decorazioni
Stendi il secondo impasto che avevi lasciato riposare in un rettangolo di circa 30 cm. Ricava 6 striscioline sottili e falle rotolare con le mani sul piano di lavoro per dare loro una forma a vermicello. Attorcigliale partendo dal centro e prosegui nei due sensi verso l’estremità.
Quando saranno pronte estrai la base dal frigorifero, spennella leggermente la superficie con dell’albume e poi adagia lungo il bordo la prima decorazione. Adagia la seconda a completare il bordo esterno, quindi usa la terza per realizzare un cerchio nella parte centrale.

6. Cottura
Riponi in frigorifero per 20 minuti e intanto porta il forno a 160° C.
Cuoci per circa 35/40 minuti o fino a doratura (la frolla inizierà a staccarsi dal bordo dell’anello).
Più dorata è la base, più intenso sarà il gusto della frolla perché gli zuccheri si saranno caramellati.
Sforna e lascia raffreddare.

Ingredienti
Per la crema al latte di mandorla e fiori d’arancio

400 ml di latte di mandorla non zuccherato
Il baccello di vaniglia avanzato
1 cucchiaino di miele
50 gr di amido di mais
80 gr di zucchero
1 noce di burro (è possibile ometterla)
1 cucchiaio di acqua ai fiori d’arancio
200 ml di panna fresca da montare

Procedimento
In una casseruola versa il latte di mandorla con la bacca della vaniglia e lo zucchero.
Quando arriva quasi a bollore preleva alcuni cucchiai di latte con cui stempererai la maizena in una ciotola (usa una frusta).
Quando sarà sciolta e priva di grumi, aggiungila al latte insieme al miele e mescola con un frusta fino a che il composto si sarà addensato.
Trasferisci la crema in una ciotola, aggiungi una noce di burro, l’acqua ei fiori d’arancio e frusta bene perché diventi bella lucida.
Copri con pellicola trasparente a contatto e lascia raffreddare.
Riponi in frigorifero.
Una volta raffreddata monta la panna. Con le stesse fruste rendi di nuovo cremoso il composto di latte che raffreddandosi si sarà leggermente indurito.
Incorpora la panna un po’ alla volta al composto di latte, aiutandoti con una spatola ed eseguendo movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.
Trasferisci in tasca da pasticcere munita di bocchetta liscia e riponi in frigorifero fino all’utilizzo.

Per la decorazione
Frutti misti rossi
Foglia d’oro

Composizione della crostata
Versa uno strato sottile di crema sulla base (solo un leggero strato per fare in modo che la frutta resti ferma) ed evitando di toccare le decorazioni.
Guarnisci con la frutta e decora con foglia d’oro (usa una pinzetta per distribuirla).
Servi la crostata con frolla fine accompagnando ogni fetta con un bel ciuffo di crema al latte di mandorla e fiori d'arancio.



In collaborazione con L'Utlima Fetta

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sul mondo Grandi Molini Italiani

Offerte speciali, sconti, promozioni e tante curiosità dal gruppo Grandi Molini Italiani.

Per accedere al download è necessario effettuare la login.

Effettua la login